martedì 30 dicembre 2014

Diritto Camera del Commercio: gli importi del 2015 a cura di Victor Di Maria



Importi del diritto camerale dovuto per il 2015 (circ. Min. Sviluppo economico 29.12.2014 n. 227775 )

E' stata pubblicata la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico 29.12.2014 n. 227775 che definisce gli importi del diritto camerale dovuto per il 2015, tenendo conto della riduzione del 35% disposta dall’art. 28 co. 1 del DL 24.6.2014 n. 90, conv. L. 11.8.2014 n. 114.

Per i soggetti iscritti nella sezione speciale del Registro delle imprese, il diritto è dovuto secondo quanto di seguito riportato:
- società semplici non agricole: 130 euro (unità locale 26 euro);
- società semplici agricole: 65 euro (unità locale 13 euro);
- società tra avvocati ex DLgs. 96/2001: 130 euro (unità locale 26 euro);
- imprese individuali: 57,20 euro (unità locale 11,44 euro).
Relativamente alle imprese iscritte nella sezione ordinaria del Registro, le misure sono le seguenti:
- imprese individuali: 130 euro (unità locale 26 euro);
- tutte le altre imprese: importi variabili in relazione all’aliquota applicabile per lo scaglione di fatturato relativo al 2014 (da un minimo di 130 euro ad un massimo di 26.000 euro).
Il tributo è dovuto anche dai soggetti iscritti al REA nella misura fissa pari a 19,50 euro.
Le unità locali e le sedi secondarie di imprese con sede principale all’estero devono versare, per ciascuna unità o sede, l’importo di 71,50 euro.

Nessun commento:

LIBERI DI CONFRONTARSI

La mia foto

La libertà una conquista da difendere a tutti i costi